Scarcioffa




Mangiare & Bere | Pierangelo Indolfi | 7 maggio 2010 alle 23:22

Andiamo a scomodare Freud, che ne L’interpretazione dei sogni afferma:

Avevo allora cinque anni, mia sorella meno di tre e l’immagine di noi bambini che beati sfogliamo quel libro strappandolo, foglio a foglio, proprio come un carciofo, mi ritrovo a dire, è praticamente l’unica di quel periodo di cui abbia conservato un ricordo plastico. Più tardi, studente, mi si sviluppò una predilezione spiccata a raccogliere e possedere libri, analoga alla tendenza a studiare su monografie (l’idea di qualcosa di preferito compare già nei miei pensieri del sogno a proposito dei ciclamini e dei carciofi). Divenni un topo di biblioteca.

per mezzo del mio fiore preferito – così chiamiamo per scherzo il carciofo – alla catena ideativa che parte dai fiori dimenticati; dietro “carciofo” si cela da un lato il ricordo dell’Italia e dall’altro quello di una scena infantile, con cui ho dato inizio ai miei rapporti, fattisi più intimi, con i libri.

Quindi carciofo fiore preferito e carciofo metafora dei libri che, ugualmente, si sfogliano. Che meraviglia!

Campo di carciofi

Campo di carciofi

L’Italia è il primo produttore mondiale di carciofi, e in Italia la Puglia è la prima regione [1]. Non a caso la Cynar aveva realizzato vicino Polignano a Mare il suo centro studi [2]. Perché il carciofo contiene delle sostanze che fanno benissimo, ed è anche molto buono.

Se poi a colpi di carciofo Libera è riuscita a sconfiggere i boss pugliesi, allora davvero questo fiore non finisce di stupirci.

Fa piacere vedere quindi che Elio e le Storie Tese, nella nuova serie di spot che raccolgono la difficile eredità di Ernesto Calindri nel combattere il logorio della vita moderna, ne abbiano ambientato uno in una ideale Alberobello, nella quale gli “imbiancatori di trulli” si godono una pausa del loro duro lavoro.

Gustatevi qui lo spot, e poi correte a mangiare i carciofi!

Tags: , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Bari su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Pierangelo Indolfi

Pierangelo Indolfi Pierangelo Indolfi Informatico da lontani tempi non sospetti, giunto ora alla release 2.0. Meridionale da generazioni, concilia la passione per la tecnologia con il piacere di scrivere, specialmente sul web, e cerca una sintesi di se stesso nell'esperienza quotidiana di insegnante nella scuola pubblica.
Sito: http://suitetti.blogspot.com


1 commento

    Lascia un commento